Spedizione gratuita e assicurata

Home / Learn /

La certificazione del diamante: perché è importante

article image

L’acquisto di un diamante è spesso considerato un investimento importante, simile all’acquisto di una casa o un’auto.

È importante che all’acquisto di ogni diamante ci sia un certificato che documenti innanzitutto la sua autenticità e poi le sue qualità e il suo valore.

Capire cos’è un certificato di autenticità e come leggerlo, ti permette di fare una scelta consapevole e ponderata.

Noi di Fàbera realizziamo gioielli solo con diamanti certificati e Fabio e Chiara sono a tua disposizione per qualsiasi domanda a riguardo.

 

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Qual è la differenza tra un diamante certificato e un diamante non certificato?

Innanzitutto – e cosa più importante di tutte – il certificato ti fornisce la sicurezza che il diamante sia autentico.

Il certificato è un documento che ti viene consegnato quando acquisti il diamante e deve essere stilato da terze parti accreditate e di fama internazionale come la GIA o IGI e non scritto a mano dal gioielliere.

Prima che le certificazioni fossero diffuse, ai diamanti venivano assegnati nomi e gradi di colore che non erano universali nel settore“, spiega Queena Chang, gemmologa certificata GIA e Diamond Expert. “GIA (Gemological Institute of America) ha creato un sistema universale di classificazione dei diamanti che oggi viene utilizzato a livello mondiale.”

Un diamante non certificato può anche essere di grande qualità ma senza una verifica di terze parti non potrai mai avere la certezza sul valore che stai acquistando.

 

Quanto è importante il certificato quando acquisti un diamante?

Quando acquisti un diamante è fondamentale ricevere il certificato. Questo è l’unico modo per garantire la qualità del tuo diamante ed essere sicuri che il prezzo che stai pagando rifletta veramente il suo valore.

Anche se i diamanti certificati non sono necessariamente di qualità migliore rispetto ai diamanti non certificati, il certificato è fondamentale per autenticare e proteggere l’investimento che stai facendo.

 

I diamanti da laboratorio vengono certificati come i diamanti estratti?

Sì, i diamanti da laboratorio – o diamanti estratti – devono essere certificati al pari dei diamanti estratti.

Come per la controparte naturale, i diamanti da laboratorio vengono classificati secondo le 4C (carat, cut, clarity, color). Queste caratteristiche contribuiscono al valore complessivo di un diamante e, anche nel caso del diamante da laboratorio, qualità superiore portano un valore più elevato perché la purezza è difficile da ottenere.

 

Qual è la migliore certificazione per i diamanti da laboratorio?

La migliore certificazione per i diamanti da laboratorio (o diamanti sintetici) viene fornita dall’Istituto Gemmologico Internazionale (IGI).

 

Come fai a sapere se un diamante è certificato?

Tutti i diamanti certificati hanno un documento (il certificato fornito da terze parti come gli istituti IGI, GIA o HRD) con il proprio rapporto di classificazione del diamante (le 4C).

Se il diamante ti viene consegnato senza questo certificato è perché il diamante molto probabilmente non è certificato.

 

Come si verifica se un diamante corrisponde al suo certificato?

Ogni diamante ha un numero unico inciso all’interno della cintura del diamante. Si tratta di un’iscrizione microscopica che può essere identificata con un microscopio dal gioielliere o dal gemmolo. Lo stesso codice è riportato all’interno del certificato del diamante.

 

Quando acquisto un gioiello Fàbera ricevo il certificato?

Noi di Fàbera offriamo la certificazione di autenticità IGI o GIA per tutti i nostri diamanti da 0,30 carati a salire.

Per carature inferiori il costo del certificato può essere superiore al costo del diamante quindi lo forniamo solo nel caso in cui il cliente lo richiede. Il prezzo del diamante con certificato non subisce alcuna maggiorazione. Tagliamo tutti gli intermediari della filiera e ci approvvigioniamo direttamente da aziende certificate con pratiche sostenibili di produzione dei diamanti.

Questo ci permette di offrire diamanti da laboratorio di qualità certificata IGI e GIA a prezzi competitivi e, in aggiunta, con il certificato SCS-007 Sustainability Rated Diamond.

 

Quali informazioni fondamentali deve contenere il certificato?

Non tutti i certificati si assomigliano, possono differire in alcuni elementi. Tuttavia, tutti contengono le informazioni più importanti, ovvero il classificazione del diamante basata sulle 4C.

Carat (Carato/Peso)

Questa caratteristica identifica il peso del diamante.

Color (Colore)

Il colore del diamante viene valutato su una scala che va da D a Z dove il massimo è D e corrisponde all’assenza di colore.

Clarity (Purezza)

La purezza del diamante viene anch’esso valutato su una scala che va da F (Flawless) a I e fa riferimento alla purezza visiva – ovvero la mancanza di inclusioni – di un diamante.

Cut (taglio)

Il taglio e la qualità del diamante fanno riferimento alla disposizione delle sfaccettature di un diamante.

Generalmente si trovano anche informazioni sul numero di certificato, la forma del diamante (brillante, smeraldo, goccia, marquise, etc), il paese di origine del diamante, la data in cui è stato rilasciato il certificato del diamante e le misure del diamante.

 

Se sei interessatә ad approfondimenti o ad una consulenza personalizzata sui nostri diamanti o i nostri design, ti invitiamo a contattare Fabio e Chiara.
Storie di sogni
Carolina & Kerstin
Belen e Dario
Rose
Manuela e Francesco
Le parole, i ricordi e i gioielli di chi ha scelto Fàbera.
Le parole, i ricordi e i gioielli di chi ha scelto Fàbera.
Seguici su